Club 2000m

Club Collezionisti Cime dell'Appennino

facebook

Mercoledì, 30 Giugno 2010 15:52

Foto di Vincenzo Abbate

Scritto da  Vincenzo Abbate
Vota questo articolo
(2 Voti)

 

 

Vincenzo Abbate
002

002 - Cima Bifida di Monte Faeto, panoramica

003
003 - Cima Bifida di Monte Faeto, tracciati

004

006 - Serra Dolcedorme

007a

007 - Serra delle Ciavole

008a

010 - Pollino

011a

011 - Serra del Prete

012

012 – Ghiacciaio del Calderone, Gran Sasso

013 

013 - Corno Grande, Gran Sasso

014 

014 - Corno Grande, Vetta Centrale

015 

015 - Corno Piccolo, cresta Nord-Est

016 

016 - Lamponi nella Conca del Sambuco, Gran Sasso

017 

017 - La Mucchia di Pacentro, Majella

018 

018 - Monte Morrone, Majella

019 

019 - Murolungo, Velino-Sirente

020 

020 - Picco Pio XI, Gruppo Gran Sasso

021 

021 - Pizzo di Moscio, Gruppo della Laga

022 

022 - San Gregario di Paganica, Gran Sasso

023 

023 - Vetta Peschio Palombo, Gruppo della Laga

024 

024 - Via Gualerzi, Gran Sasso

025

025 - Rifugio Cesare Battisti a lama lite

026 

026 - Verso Monte Cusna

027 

027 - Monte Cusna

028 

028 - Sulla vetta del Monte Prado

029 

029 - Sulla vetta dell’Alpe di Succiso

030 

030 - Monte Cimone

031

031 -  Cresta ONO di Monte Spaccato

032

032 -  Salendo la Cresta ONO di M. Spaccato

033

033 -  Sulla vetta di monte Spaccato

034

034 -  Enzo la volpe

035

035 - Festa dei Serpari,  Cocullo

036

036 - Il Castello del Costognillo m 2082

037

037 -  Sulla vetta del Castello,  Costognillo

038

038 -  Pizzo Cafornia

039

039 - Terminilletto, Cresta del Corno 

040 

040 - Ometto di vetta della Cima Avezzano

041

041 - Cima di Fondo di Femmina Morta

042

042 - Cima di Femmina Morta

043

043 - Le Cime del Corno Grande

044

044 - La Vedetta dei Biscurri con i cervi

045

045 - Nevaio dentro la Sfischia a fine agosto

046

046 - Monte Petroso

047

047 - Sulla vetta della Tavola Rotonda

048

048 - in cima alla Vedetta dei Biscurri

049

049 - la Cimetta Gran Sasso d'Italia

050 

050 - Pisciarellone e Camicia 

051

051 - Picco Italia, cippo di vetta (gruppo Velino-Sirente)

 

 

 

 

Cima Bifida di Monte Faeto m2080 e m2091  (toponimo proposto)

Gruppo del Gran Sasso

 

La Cima Bifida di Monte Faeto costituisce la sommità intermedia tra il Monte Faeto m1897, caratteristico cono erboso che domina il Piano di Pietranzoni e la vetta vera e propria del Monte Infornace.

Ha pieno titolo per essere inserita nell’elenco ufficale dei 2000 appenninici in quanto la sua morfologia risponde pienamente ai requisiti richiesti.

Descrivo l’itinerario di facile alpinismo seguito per raggiungerne la cima.

 

Ore di salita: 2,30     dislivello: m441    difficoltà: F+/P.D.-  (Fino sulla Cima Bifida)

Ore di salita: 3,30     dislivello: m819     difficoltà: P.D.+  (Fino sul Monte Infornace)

Dalle Rovine di San Egidio m1650 si attraversa il Piano di Pietranzoni in direzione del primo evidente cono detritico proveniente dalla dorsale “Torri di Casanova-Monte Infornace”. Si punta all’evidente “Canalone a Sud Ovest del Monte Faeto” per risalirne il primo tratto. Raggiunta la base di una caratteristica ripida rampa erbosa ascendente a destra, si sale in vista di una marcata sella. Da qui per rampette di roccia molto friabile (2°) si raggiunge la cima più alta m2091 della Cima Bifida di Monte Faeto e su terreno roccioso si può arrampicare per raggiungere anche la seconda cima m2080. E’ consigliabile scendere per la via seguita in salita.

Tornati alla marcata sella scalando il filo di cresta sommitale si può proseguire per il Monte Infornace seguendone fedelmente la linea di cresta raggiungendone una prima sommità. (Passaggi di 2° su roccia discreta). Scesi ad uno stretto intaglio (2°, impressionante l’affaccio sul “Canalone a Sud Ovest del Monte Faeto), si supera l’ultimo tratto della cresta per l’aperta parete soprastante, spostandosi a destra e trovando il passaggio (2°/3°) in una successione di svasature e pance rocciose che conducono fin sulla sommità della cresta, nel caratteristico tratto attrezzato della “Via del Centenario” poco al di sopra di una scaletta. Seguendo il “Centenario” si raggiunge il Monte Infornace  m2469.

Per la discesa percorrere a ritroso il “Centenario” fino a raggiungere la “Forchetta di Santa Colomba” m 2290. Da qui scendere al piano di Pietranzoni percorrendo il “Canalone a Sud Ovest di Monte Faeto”

.

Letto 2226 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Febbraio 2016 13:12

Newsletter

Se non ti vuoi iscrivere al Club ma vuoi comunque rimanere informato delle novità. Iscriviti alla Newsletter.
Saremo discreti e rispettermo la tua privacy.

Menu Utente

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo